Omicidio Scazzi: carabinieri in casa Misseri per notifica atti relativi a sopralluogo
Omicidio Scazzi: carabinieri in casa Misseri per notifica atti relativi a sopralluogo
effettuato questa mattina alla presenza di Michele

Bari, 6 nov. - (Adnkronos) - I carabinieri del Comando provinciale di Taranto sono giunti poco fa nella casa di Michele Misseri ad Avetrana per notificare alla moglie Cosima Serrano, ''una serie di atti documentali - spiega all'ADNKRONOS una fonte investigativa - relativi alle attivita' di sopralluogo'' compiute stamane nella casa di via Deledda, alla presenza di Michele che si trova in carcere dallo scorso 7 ottobre con l'accusa di aver ucciso nella cantina-garage della stessa abitazione la nipote 15enne Sarah Scazzi.

''Non si tratta di una informazione di garanzia'', precisa la stessa fonte, presente in questo momento nell'abitazione. Misseri stamane e' stato insieme agli inquirenti per due volte nella casa e per una volta in contrada 'Mosca' nell'uliveto all'interno del quale si trova la cisterna interrata nella quale getto' il corpo della vittima. Qui ha anche mimato le modalita' con le quali ha seppellito il corpo quel 26 agosto.

Ieri Misseri ha detto agli inquirenti che lo interrogavano nel carcere di Taranto che a uccidere Sarah sarebbe stata la figlia Sabrina e che lui si sarebbe occupato solo dell'occultamento del cadavere.

(Pas/Ct/Adnkronos)