Roma: direttore sanitario Bambin Gesu', ho visitato pazienti e stanno tutti bene
Roma: direttore sanitario Bambin Gesu', ho visitato pazienti e stanno tutti bene
Intervento immediato grazie a formazione e capacita' del personale sanitario

Roma, 6 nov. - (Adnkronos) - Formazione per rispondere alle emergenze e grande senso di responsabilita' di tutto il personale sanitario. Questi gli elementi fondamentali grazie ai quali la risposta all'incendio scoppiato ieri pomeriggio in un reparto dell'ospedale Bambin Gesu' e' stata pronta e non caotica. "L'intervento immediato in una situazione di emergenza come quella dell'incendio di ieri al Bambin Gesu' e' stato possibile grazie alla seria formazione e al grande senso di responsabilita' del personale sanitario dell'ospedale - ha detto all'ADNKRONOS il Direttore Sanitario dell'ospedale, Massimiliano Raponi - per il risultato raggiunto l'ospedale si pu considerare un esempio a livello nazionale". Raponi ha ''visitato i pazienti personalmente e i bambini stanno tutti bene. Sono stati trasferiti in altre stanze dello stesso ospedale''.

"Non c'e' stato panico - ha spiegato Raponi - i pazienti e i familiari sono stati tutti immediatamente trasferiti e assistiti. In queste situazioni e' fondamentale la capacita' delle persone di stare vicino ai malati, ai loro familiari e di rassicurarli. E voglio sottolineare che una caratteristica del nostro ospedale e' il senso di appartenenza: l'ente di proprieta' della Santa Sede e i nostri valori etici sono importanti, fondamentali e sono alla base del nostro lavoro e della vita".

''Voglio poi ringraziare i familiari per la collaborazione: non ci sono state scene di panico e l'emergenza e' stata affrontata con grande serieta' e competenza". Per quanto riguarda l'area dell'ospedale aggredita dalle fiamme, Raponi ha detto che "il reparto dovra' essere ristrutturato e i danni purtroppo sono ingenti. Le apparecchiature mediche dovranno essere sostituite perche' danneggiate piu' dal fumo e dal pulviscolo che dalle fiamme. Comunque - ha concluso - le valutazioni sui danni saranno effettuate nei prossimi giorni".

(Giz/Col/Adnkronos)