Sanita': Sanjust (Pdl), Sardegna avvii sperimentazione protocollo per cura sclerosi multipla
Sanita': Sanjust (Pdl), Sardegna avvii sperimentazione protocollo per cura sclerosi multipla

Cagliari, 6 nov. – (Adnkronos) – “La Regione Sarda, dia avvio alla sperimentazione del protocollo stabilito dal professor Paolo Zamboni per la cura della Sclerosi multipla e incrementi nelle Asl della Sardegna, il numero di ecocolordoppler necessari per la diagnosi della Insufficienza Venosa Cronica Cerebro Spinale quale possibilit anche per la cura della sclerosi multipla”. Lo chiede Carlo Sanjust (Pdl), Consigliere regionale della Sardegna, che ha presentato una interrogazione all’Assessore regionale della Sanit, Antonello Liori sulla sperimenazione nell'isola del protocollo.

“Ogni anno, in Sardegna - scrive Sanjust - si registrano 150 casi di sclerosi multipla ogni 100.000 abitanti, registrando nell’isola una percentuale altissima rispetto al resto dell’Italia e, forse, del mondo. Attualmente la patologia colpisce non meno di 2500 nostri cittadini che confidano nella scoperta di Zamboni per sperare nella guarigione. In pratica - afferma Sanjust - le possibilit di guarire dalla Sclerosi multipla, secondo quanto stabilito da Zamboni passano attraverso un intervento chirurgico di angioplastica alle vene giugulari parzialmente o quali totalmente occluse, una stenosi che rallenta notevolmente l’afflusso di sangue al cervello”.

“L’occlusione delle giugulari, inoltre, una patologia a se stante dalla sclerosi multipla, denominata Ccsvi, e riconosciuta tale solo di recente, nel mese di settembre 2009 in un convegno mondiale dei chirurghi vascolari che hanno anche stabilito che andrebbe curata con la 'liberazione'“. (segue)

(Coe/Col/Adnkronos)