Shoah: scoperta fossa comune in Romania, resti di 100 ebrei a Popricani
Shoah: scoperta fossa comune in Romania, resti di 100 ebrei a Popricani

Bucarest, 6 nov. (Adnkronos/Dpa) - Una fossa comune contenente i resti di oltre 100 ebrei uccisi durante la Seconda Guerra Mondiale e' stata scoperta in Romania, non lontano dal villaggio di Popricani. Gli scavi degli archeologi, avviati sulla base di testimonianze raccolte sul posto, riferisce la stampa locale citando la procura, hanno riportato alla luce finora 16 scheletri.

L'istituto per lo studio dell'Olocausto Elie Wiesel in Romania ha confermato che oltre 100 ebrei, in gran parte donne, bambini e anziani, sono stati fucilati dai soldati romeni in un bosco vicino al paese. Nel 1941 la linea del fronte passava per Popricani e la Romania fu alleata della Germania nazista dal 1940 al 1944. Secondo il procuratore Cornelia Prisacariu, la fossa comune non puo' risalire alla Prima Guerra mondiale.

(Ses/Col/Adnkronos)