Usa: Obama al Gop, su tagli fiscali iniziamo dal ceto medio
Usa: Obama al Gop, su tagli fiscali iniziamo dal ceto medio
"su questo punto siamo tutti d'accordo, poi lavoriamo per compromesso'

Washington, 6 nov. - (Adnkronos/Dpa) - Barack Obama ribadisce la sua offerta di dialogo alla nuova maggioranza repubblicana alla Camera, ribadendo che nei negoziati sui tagli fiscali bisogna "iniziare con ci su cui siamo d'accordo", cio l'intervento in favore dei ceti medi. Nel discorso radiofonico del sabato, registrato prima di partire alla volta dell'India, il presidente infatti ricorda quanto sia urgente affrontare e risolvere la questione dei tagli fiscali, approvati nel 2001 dal presidente repubblicano che scadranno il prossimo gennaio.

"Questo significa che se il Congresso non agir entro la fine dell'anno le famiglie del ceto medio vedranno aumentare le proprie tasse dal primo dell'anno", ha detto ancora Obama che da giorni insiste nel ribadire che il suo obiettivo rinnovare i tagli fiscali che aiutano il ceto medio e le imprese che possono aiutare la ripresa economica e la creazione dei posti di lavoro.

Il piano della Casa Bianca confermerebbe le riduzioni fiscali per il 98% degli americani, ma non per quel due per cento che hanno redditi superiori ai 250mila dollari perch una loro conferma peserebbe troppo sul gi enorme deficit federale. (segue)

(Ses/Zn/Adnkronos)