F1: Grimoldi (Lega), su Gp Roma politica tace in maniera preoccupante
F1: Grimoldi (Lega), su Gp Roma politica tace in maniera preoccupante
'Flammini scandisce i tempi dei lavori e dei progetti'

Roma, 10 nov. - (Adnkronos) - "Leggendo le dichiarazioni di Flammini, relative alla realizzazione del Centro di preparazione paralimpica delle Tre Fontane in funzione del progetto del Gp della capitale, si ha la sensazione di trovarsi davanti al sindaco, o forse al padrone di Roma”. quanto dichiara, in una nota, Paolo Grimoldi, deputato brianzolo della Lega Nord e coordinatore federale del Movimento Giovani Padani dopo l'incontro tra il presidente del Comitato italiano paralimpico (Cip) Luca Pancalli e Maurizio Flammini, presidente di Fg Group. Il parlamentare del Carroccio ha poi precisato che “nonostante usi l'astuzia di mettere in forse -e questo accade per la prima volta- l'approvazione del progetto del Gran Premio, nella realt Flammini scandisce i tempi dei lavori e dei progetti come fosse il primo cittadino di Roma. Ormai lui il vero direttore dei lavori e la politica tace in maniera preoccupante”.

Secondo Grimoldi “se Alemanno vuol dimostrare di essere il vero sindaco, allora dica no alle volumetrie nel quartiere vincolatissimo dell'Eur, dica no all'utilizzo di soldi pubblici per l'adeguamento delle strade e dica, pi semplicemente, no a questo progetto. Aveva promesso un passo indietro nel caso in cui la gara avesse ostacolato Monza: il presidente stesso dell'Autodromo di Monza gli ha fatto sapere chiaramente che la convivenza non possibile e che i numeri sparati da Flammini sono immaginifici. Quindi? Da Flammini -conclude- attendiamo ancora la riconvocazione della conferenza stampa di presentazione del nuovo progetto, ma stia pur certo che non sar con l'eliminazione di qualche metro cubo che si conquister l'appoggio dei romani".

(Red/Gs/Adnkronos)