Notizie Flash: 2/a edizione - L'economia (8)
Notizie Flash: 2/a edizione - L'economia (8)

Roma. ''L'interdipendenza degli uomini e della terra e' irrevocabile. Siamo quindi chiamati oggi a costruire nuovi modelli di societa' fondati sul ciclo della vita. L'agroecologia e' un atto di liberta'''. A sostenerlo, nel giorno in cui il Papa definisce l'agricoltura 'risorsa per il futuro' e invita a rivedere il modello di sviluppo globale, e' Pierre Rabhi, uno dei pionieri dell'agricoltura biologica in Francia, che martedi' a Parigi all'Association de la Presse Etrangere (Ape) al Grand Palais (alle 16) presentera' la Fondazione Pierre Rabhi. Una Fondazione nata per sostenere i progetti dell'agroecologia a livello mondiale e partecipare alla sicurezza e all'autonomia alimentare delle popolazioni. L'esperto internazionale nella lotta alla desertificazione presentera' anche il Centro internazionale di pratica all'agroecologia. Un centro con sede in Marocco che nasce con l'obiettivo di essere un luogo di scambio e di risorse.Anche per Rabhi -un uomo che, come diceva il famoso violinista Yehudi Menuhin, 'ha fecondato terre polverose con il suo sudore, con un lavoro che ristabilisce la catena della vita che interrompiamo continuamente'- e' infatti necessario cambiare il modello di sviluppo della nostra societa' ''che, invece di produrre felicit e convivialit, ha prodotto l’indigenza e l’esaurimento delle risorse del pianeta necessarie a perpetuare la vita''.

(Sec/Zn/Adnkronos)