Notizie Flash: 1/a edizione - L'estero (5)
Notizie Flash: 1/a edizione - L'estero (5)

Gerusalemme. E' stato un consiglio dei ministri decisamente teso quello che si tenuto questa mattina a Gerusalemme, in quello che in Israele il primo giorno della settimana, stando almeno alla stampa israeliana. Di ritorno da una visita di 5 giorni a Washington, dove ha incontrato il vicepresidente Usa Joe Biden e il segretario di Stato Hillary Clinton, il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha infatti messo sul tavolo del governo di Gerusalemme la proposta di Washington sulla moratoria degli insediamentis ebraici nei Territori occupati, che, secondo indiscrezioni, prevede un gelo di 90 giorni di tutti gli insediamenti, ad esclusione di Gerusalemme Est, per poter far ripartire i negoziati con i palestinesi. Al termine della scadenza, in assenza di progressi, gli Usa si sono impegnati a non chiedere un rinnovo. Inoltre Washington avrebbe promesso il veto su qualsiasi risoluzione anti-israeliana al Consiglio di sicurezza dell'Onu, nonch un'ancor pi stretta collaborazione in termine di sicurezza. Fonti israeliane affermano che l'amministrazione del presidente Usa Barack Obama ha promesso di chiedere al Congresso il via libera alla fornitura a Israele di 20 aerei da combattimento F-35 per il valore di tre miliardi di dollari. Secondo quanto riferito dal sito del quotidiano Haaretz, che cita fonti di governo, almeno cinque ministri del Likud, tra cui i due vicepremier Moshe Ya'alon e Silvan Shalon, questa mattina hanno espresso una netta opposizione alla proposta Usa. (segue)

(Ses/Zn/Adnkronos)