Giornalisti: Mpi, sit in pro Feltri e firme per abolizione Ordine
Giornalisti: Mpi, sit in pro Feltri e firme per abolizione Ordine
continua sciopero della fame

Roma, 14 nov. (Adnkronos) - "Domani, luned 15, saremo alle 12 sotto la sede romana dell'Ordine dei giornalisti, in via Parigi, per un sit in a sostegno del direttore Vittorio Feltri, contro una decisione ignobile e vergognosa, che conferma il doppiopesismo usato e la violenta caccia all'uomo in atto contro il giornalismo non schierato a sinistra. Inizieremo anche la raccolta firme per la petizione ex articolo 59 della Costituzione, con la quale chiederemo l'abrogazione dell'ordine dei giornalisti, ineludibile esigenza per rendere libera la professione di giornalista". Lo rende noto l'ufficio stampa del 'Movimento per l'Italia con Daniela Santanch'.

"L''Ordine dei giornalisti -prosegue la nota- ormai divenuto un organo politico e politicizzato, che risponde solo a logiche corporative: solo in Cina, nella Corea del Nord e a Cuba c' un ordine con iscrizione obbligatoria e un sindacato unico dei giornalisti. Continua intanto - conclude la nota - lo sciopero della fame di Fabio Sabbatani Schiuma, coordinatore MPI del Lazio, Paola Marraro, Patrizia Passerini e Massimo Bertollini, dirigenti nazionali, Lorenzo Loiacono e Salvatore Scollo, rispettivamente coordinatore e vice coordinatore romano, Riccardo Corsetto, coordinatore regionale dei giovani, Antonio Cracas, presidente del comitato romano, e Giorgio Tammaro, responsabile della propaganda. Al sit in parteciper anche il presidente vicario Pdl della provincia di Roma, Enrico Folgori".

(Pol-Leb/Col/Adnkronos)