Governo: Napoli (Pdl), obiettivo non e' Berlusconi ma bipolarismo
Governo: Napoli (Pdl), obiettivo non e' Berlusconi ma bipolarismo

Roma, 14 nov. (Adnkronos) - ''La vera preda della muta di bracchi inferociti non il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ma la possibilit che il bipolarismo possa sopravvivere alla stagione non ancora esaurita del berlusconismo. Casini, Fini, D’Alema, Bersani e, a sorpresa, lo stesso Veltroni vogliono smantellare la democrazia europea che a fatica e, non nego, fra qualche contraddizione, si cercato di costruire in Italia''. E' quanto dichiara il vicepresidente dei deputati del Pdl, Osvaldo Napoli.

''Come l’asino in mezzo ai suoni, Bersani non sa che pesci pigliare assediato dentro il Pd da chi vuole un ancoraggio a sinistra e da quanti vogliono l’alleanza con il nascente polo di centro. Per questo temono le elezioni: perch con questo meccanismo elettorale sarebbero costretti tutti, Fini, Bersani e Casini, a dire con chiarezza, prima e non dopo il voto, con quali alleanze puntano a governare l’Italia. E’ il vento della Prima Repubblica che torna a soffiare in settori molto ristretti del mondo politico. Ma nessuno di loro ha la forza per rimettere indietro le lancette dell’orologio'', sottoliinea.

''Il Paese guarda avanti e pensa alle urne come alla soluzione pi limpida e democratica per risolvere un conflitto tutto partitocratico innescato dal presidente della Camera. La malafede e l’ipocrisia delle opposizioni si legge perfino nella fretta che hanno di approvare la Finanziaria. Ma negli anni passati non protestavano perch il governo strozzava i tempi dell’esame e della discussione espropriando il Parlamento delle sue prerogative? L’antiberlusconismo becero non guarda pi in faccia a nulla'', conclude Napoli.

(Pol-Leb/Col/Adnkronos)