Governo: Possa (Pdl), Berlusconi ascolta tutti ma vero leader sempre solo
Governo: Possa (Pdl), Berlusconi ascolta tutti ma vero leader sempre solo

Roma, 14 nov. (Adnkronos) - Silvio Berlusconi ha una ''grandissima capacita' di ascolto e un alto rispetto per i propri interlocutori'', ma ''un vero leader e' sempre solo quando deve prendere delle decisioni''. Guido Possa, senatore del Pdl, da una vita al fianco del Cavaliere, commenta con l'ADNKRONOS il fondo di Ernesto Galli Della Loggia 'Solitudine di un leader', sul presidente del Consiglio.

''Solitudine di un leader? Penso che non sia vero quello che scrive Ernesto Galli Della Loggia, che non riesce a vedere nel dettaglio come stanno le cose. Un vero leader -sottolinea Possa- e' sempre solo perche' deve prendere decisioni difficili. Berlusconi era totalmente solo anche quando ha deciso di entrare in politica, aveva contro persino amici come Fedele Confalonieri e Gianni Letta. E ricordo l'aria drammatica che si respirava anche in Fininvest, nel secondo semestre del '93, prevedendo conseguenze nefaste dalla sua discesa in campo. Si e' visto poi come e' andata... Berlusconi e' stato il primo a prendere coscienza dell'opportunita' che aveva davanti. Le sue decisioni sono visionarie, tanto che quando le prende sembrano assurde''.

''Come ogni leader ad altissimo livello, quando prende una decisione sa che e' anche molto rischiosa. Berlusconi ne e' capacissimo, ma la solitudine -insiste Possa- e' connaturata alla leadership''. Questo pero' non vuole dire che il premier non abbia la capacita' di ascoltare: ''Berlusconi ha una formidabile empatia umana ed e' quella che gli permette, pur nella solitudine delle decisioni, di avere una grande capacita' di ascolto. Le persone che gli stanno vicino -assicura il senatore- hanno modo non solo di dire sempre di si', lui ha una capacita' di ascolto e di convergenza con l'interlocutore unica''.

(Leb/Col/Adnkronos)