Immigrati: Sbai (Pdl), su cittadinanza Fini calendarizzi la proposta presentata
Immigrati: Sbai (Pdl), su cittadinanza Fini calendarizzi la proposta presentata
Presidente Camera ha memoria breve

Roma, 14 nov. - (Adnkronos) - "Siamo felici che il presidente della Camera abbia oggi espresso a BabelTv una posizione sull'immigrazione che ricalca la proposta di legge presentata dal Pdl e firmata da Souad Sbai, deputata del Popolo della libert. Una proposta che prevede il mantenimento del principio dello ius sanguinis, su cui il presidente Fini si dichiarato d'accordo, a dispetto di quanto proposto e disposto dal finiano Fabio Granata. Per la verit ho presentato la mia proposta esattamente un anno fa, lo scorso 10 novembre 2009, e da allora essa caduta nei meandri dei meccanismi burocratici della calendarizzazione: non se ne saputo pi nulla. Guarda caso, proprio all'indomani dei fatti di Brescia, il tema della cittadinanza e dell'integrazione esce di nuovo fuori e gli immigrati vengono di nuovo utilizzati come tara per la bilancia politica di queste ore". E' quanto dichiara la deputata del Pdl, Souad Sbai.

"Modificare il principio dello ius sanguinis a favore di quello dello ius soli -continua Sbai- ha gi creato i danni che lo stesso Fini ha ricordato nel suo intervento, citano il fallimento del multiculturalismo evocato prima da noi e poi da Angela Merkel. La cittadinanza non pu e non deve essere il tassello iniziale di un percorso di integrazione, quanto piuttosto il suo culmine. E' doveroso allora passare dal criterio quantitativo, cittadinanza legata al trascorrere di un certo tempo di permanenza legale in Italia, a quello qualitativo''. (segue)

(Pol-Gac/Col/Adnkronos)