Architettura: lectio magistralis di Piero Sartogo alla Gnam di Roma
Architettura: lectio magistralis di Piero Sartogo alla Gnam di Roma

Roma, 18 nov. (Adnkronos) .Nel Salone dell’Ercole della Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma il 24 novembre prossimo si terr la lectio magistralis di Piero Sartogo, in occasione del conferimento del premio RomaArchitettura. Il riconoscimento sostiene la qualit architettonica complessiva, intesa non solo come fatto estetico ma soprattutto come valore sociale ed economico. Le finalit sono strettamente legate, dunque, a quelle delle istituzioni proponenti e sintetizzabili nella valorizzazione dell’intera filiera di attori e figure che contribuiscono alla buona riuscita dell’intervento architettonico. In tal senso vengono premiati i progettisti, i committenti e le imprese esecutrici dell’opera. Non si comprender Sartogo senza comprendere che per lui il pieno e il vuoto non sono che le due facce, omologhe e distinte, di una stessa moneta.

Piero Sartogo percorre la cultura architettonica contemporanea e con essa, trasversalmente, quella pi generale artistica, che sempre interpreta e in taluni casi anticipa, pur restando efferatamente “architetto” anche nelle pi ardite avventure del negativo, del concettuale, del virtuale. Necessariamente attinge cos a un confronto internazionale ravvicinato; pochi architetti italiani possono attestare questa ampia “cittadinanza”. Dopo il tirocinio con Walter Gropius presso The Architects Collaborative a Cambridge (Massachusetts) riceve una borsa Fulbright all’International House of Japan e prosegue presso lo studio di Kenzo Tange a Tokyo.(segue)

(Clt/Col/Adnkronos)