Nazismo: da Pio XII lettera segreta contro Hitler, vescovi tedeschi non la diffusero (3)
Nazismo: da Pio XII lettera segreta contro Hitler, vescovi tedeschi non la diffusero (3)

(Adnkronos) - La seconda parte della lettera di Papa Eugenio Pacelli rimasta segreta, che e' la piu' lunga, era invece di carattere eminentemente pastorale. Innanzitutto veniva ricordata e incoraggiata l’attivita' associativa svolta dalla Chiesa, in particolare si faceva riferimento all’associazionismo giovanile, su cui il Papa riponeva le sue speranze.

Con particolare insistenza veniva poi richiamato l’irrinunciabile compito delle famiglie di educare i figli nella fede e nella morale cristiana. La lettera terminava elogiando, con parole toccanti e sincere, la tradizione cattolica tedesca e invocando da Dio il dono della pace per il mondo intero.

Considerata la ''gravita' dell’ora presente'' e la straordinarieta' del fatto - cioe' che il Papa si rivolgesse direttamente ai cattolici tedeschi in un momento di massima tensione tra Santa Sede e Governo del Terzo Reich a motivo del radiomessaggio natalizio del 1942 - Pio XII volle che fosse il destinatario della lettera a decidere se e quando farla conoscere ai fedeli. (segue)

(Sin-Pam/Zn/Adnkronos)