Caso Yara: genitori, grazie a tutti coloro che ci sono vicini
Caso Yara: genitori, grazie a tutti coloro che ci sono vicini
Il parroco riporta le parole del padre e della madre - In 2mila ieri sera alla fiaccolata di preghiera

Bergamo, 1 mar. - (Adnkronos) - "Il male si vince solo con la bont, si vince solo con l'amore: pi forte della morte, scritto nel Cantico dei Cantici, l'amore. In questi mesi ho parlato tanto con Maura e Fulvio, ma sulle loro labbra non ho mai sentito parole di vendetta". E' quanto ha detto il parroco di Brembate di Sopra, don Corinno Scotti, ieri alla alla fiaccolata di preghiera e alla Messa in ricordo della piccola Yara Gambirasio che si svolta fino a tarda sera e alla quale hanno partecipato duemila persone.

Come riporta 'L'Eco di Bergamo' don Corinno ha fatto sapere di aver parlato poco prima con i genitori di Yara: "L'unica cosa che possiamo dire - hanno detto pap Fulvio e mamma Maura a don Corinno - un grazie immenso a tutti coloro che ci stanno vicini". So, ha detto con Corinno, "che voi genitori siete preoccupati perch nessuno faccia del male ai vostri bambini. Ma io vi dico: preoccupatevi che anche i vostri figli non facciano mai del male agli altri, perch anche questi uomini, che non hanno ancora un volto e noi speriamo con forza che prima o poi ce l'abbiano, di sicuro hanno dei genitori". "Certo che chi ha compiuto questo terribile delitto deve essere assicurato alla giustizia, certo che deve pagare - ha concluso - ma vi chiedo, per favore, non parliamo di vendetta, non coltiviamo il rancore perch cos non facciamo un servizio a Yara".

(Zlo/Ct/Adnkronos)