Criminalita': sospeso amministratore nota concessionaria Bari, condizionato da clan (2)
Criminalita': sospeso amministratore nota concessionaria Bari, condizionato da clan (2)

(Adnkronos) - La misura adottata, come anche il sequestro, e' destinata a svolgere una funzione cautelare. Le indagini hanno fatto emergere come la concessionaria Audi Zentrum di Bari, in particolare il suo amministratore unico, abbia agevolato l’attivita' soprattutto di Vito Valenzano, luogotenente del boss defunto Angelo Michele Stramaglia, anche lui arrestato nell’ambito dell’operazione 'Domino', grazie alla situazione di contiguita' tra i due. Oltre ai forti legami che univano gli esponenti del clan al responsabile della concessionaria, sono emersi anche i rapporti finanziari sospetti tra quest’ultimo e Valenzano.

Sono numerosi i riscontri effettuati nel corso delle indagini anche attraverso le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia. Tra questi, la circostanza dell’utilizzo da parte degli affiliati al clan Stramaglia di auto di media e grossa cilindrata, come emerge da alcuni episodi ricostruiti grazie alle intercettazioni telefoniche e ai servizi di osservazione e pedinamento dei militari del Gico. Il provvedimento di sospensione prevede l’allontanamento dell’amministratore per un periodo di sei mesi rinnovabile, sulla scorta di determinati presupposti, per ulteriori sei mesi.

Durante questo periodo l’amministrazione e la gestione dell'azienda, il cui patrimonio attivo si aggira intorno ai 33 milioni euro, verra' affidata ad un amministratore giudiziale nominato dal Tribunale di Bari (Sezione per le Misure di Prevenzione) il cui compito sara' proprio quello di verificare la presenza di eventuali anomalie gestionali e l'eventuale segnalazione al Tribunale. Il provvedimento non incidera' nella prosecuzione dell’attivita' economica dell’azienda e non influira' sulla conservazione dei posti di lavoro del personale dipendente.

(Pas/Ct/Adnkronos)