Criminalita': sospeso amministratore nota concessionaria Bari, condizionato da clan
Criminalita': sospeso amministratore nota concessionaria Bari, condizionato da clan

Bari, 1 mar. - (Adnkronos) - Avrebbe agevolato alcuni esponenti della criminalita' barese coinvolti nella mega operazione 'Domino dell'autunno del 2009: militari del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza hanno notificato, su disposizione del Tribunale del capoluogo pugliese (Sezione per le Misure di Prevenzione) all’amministratore della concessionaria Audi Zentrum un provvedimento di sospensione dall’amministrazione dei beni della societa' per un periodo di sei mesi.

Si tratta dell'esito di oltre quattro anni delle attivita' investigative svolte nell’ambito dell’inchiesta che smantello' la pericolosa organizzazione criminale di stampo mafioso, Parisi-Stramaglia e al sequestro di beni per oltre 200 milioni di euro. La ricostruzione dei fatti da parte del Gico di Bari, coordinati dalla Procura della Repubblica (Direzione Distrettuale Antimafia) ha infatti consentito al Tribunale delle Misure di Prevenzione di accogliere la richiesta di sospensione formulata dal Procuratore della Repubblica nella quale emerge, in maniera evidente, lo stato di condizionamento o comunque la condotta agevolativa da parte dell’amministratore unico.

Il provvedimento prende le mosse dall’applicazione della normativa antimafia, legge 575/1965, che, al suo interno, contempla la possibilita' di sospensione dell’amministratore dall’amministrazione dei beni dell’impresa attraverso un procedimento articolato in due fasi distinte. (segue)

(Pas/Ct/Adnkronos)