Droga: studio conferma, cannabis aumenta rischio psicosi
Droga: studio conferma, cannabis aumenta rischio psicosi

Roma, 1 mar. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - (EMBARGO ALLE 00.30 DI DOMANI) - Il consumo di cannabis durante l'adolescenza e l'inizio dell'et adulta aumenta il rischio di sintomi psicotici. E se agli spinelli proprio non si riesce a rinunciare, cresce il rischio che i primi segnali si trasformino in vere e proprie psicosi. Lo afferma un nuovo studio pubblicato sul 'Bmj' online.

La cannabis la droga pi consumata nel mondo, in particolare tra gli adolescenti, e in passato stata costantemente collegata con un aumento del rischio di malattia mentale. Tuttavia fino a oggi non era ancora chiaro se il legame tra cannabis e psicosi dipende da un nesso causale, oppure se sia dovuto al fatto che le persone consumano cannabis proprio per tenere sotto controllo i loro sintomi psicotici.

Per scoprirlo, gli esperti della Maastricht University (Olanda) hanno arruolato in Germania e studiato un gruppo di quasi duemila ragazzi fra i 14 e i 24 anni per ben 10 anni. Ebbene, i dati hanno confermato che fumare spinelli raddoppia il rischio di sintomi psicotici pi in l negli anni, e che l'uso continuo di cannabis accresce il pericolo che questi disturbi persistano nel tempo. Infine gli esperti non hanno rilevato un collegamento fra pre-esistenza di malattie mentali e uso di cannabis.

(Bdc/Col/Adnkronos)