Immigrati: Ucpi, Bossi-Fini ormai inapplicabile (3)
Immigrati: Ucpi, Bossi-Fini ormai inapplicabile (3)

(Adnkronos) - Insomma, “risulta evidente - prosegue l'Ucpi - la radicale incompatibilit dei due sistemi, attesa l’evidente centralit, nella prospettiva comunitaria, della partenza volontaria e la non riconducibilit, neppure attraverso un giudizio di equipollenza, del provvedimento di fissazione del termine per la partenza volontaria previsto dalla direttiva e l’ordine del questore previsto dal decreto legislativo 286/1998".

"Non solo - conclude l'Ucpi - gravi profili di incompatibilit tra la direttiva e la disciplina interna si evidenziano anche riguardo alla durata massima della limitazione della libert personale. La disciplina italiana, infatti, prevede una alternanza di detenzione amministrativa e reclusione in carcere pressoch senza soluzione di continuit per un periodo complessivo che finisce con risultare anche di molto superiore al limite massimo e inderogabile di diciotto mesi complessivi fissato dalla direttiva”.

(Lum/Ct/Adnkronos)