Immigrati: a Bologna centinaia in corteo contro Bossi-Fini, razzismo e Cie (2)
Immigrati: a Bologna centinaia in corteo contro Bossi-Fini, razzismo e Cie (2)

(Adnkronos) - In prima fila anche gli studenti stranieri che protestano contro la legge italiana che li obbliga, al compimento dei 18 anni di et, a trovare un lavoro, pena la perdita del permesso di soggiorno e l'ingresso nel mondo della clandestinit.

E mentre il Tpo chiedeva, con uno striscione, il diritto d'asilo europeo, in piazza c' stata anche la raccolta firme per esprimere solidariet alle rivolte in Libia e nel Nord-Africa. Altamente simboliche, infine, le sagome nere con il volto coperto da una maschera bianca portate in corteo per rappresentare le donne assenti all'appuntamento. Ogni sagoma aveva un cartello con le motivazioni dell'assenza. 'Io non ci sono perch mio marito mi tiene chiusa in casa', 'io perch in questo momento mi stanno riempiendo di botte', 'io non ci sono perch non so come prendere i mezzi pubblici'.

Sono solo alcune delle frasi che si leggevano sulle sagome realizzate per dire 'no' alla cultura del patriarcato e chiedere sostegno all'integrazione. Tra le donne fantasma anche la sagoma con il nome di Hina Saleem, la ragazza pakistana di 21 anni uccisa nel bresciano nel 2006 dal padre che non voleva vivesse all'occidentale.

(Mcb/Gs/Adnkronos)