Lazio: Peciola (Sel), presidio davanti a Regione per sblocco fondi legge 32
Lazio: Peciola (Sel), presidio davanti a Regione per sblocco fondi legge 32

Roma, 1 mar. (Adnkronos) - "Domani saremo presenti al presidio davanti alla Regione Lazio organizzato dagli operatori del mondo della cultura e dello spettacolo per denunciare il silenzio dell’amministrazione Polverini e per chiedere lo sblocco immediato dei fondi della legge 32". Lo dichiara in una nota Gianluca Peciola, consigliere di Sinistra Ecologia e Libert alla Provincia di Roma.

"Sono 162 le strutture, - dice Peciola - tra associazioni, cooperative e fondazioni, che avendo partecipato al bando regionale della legge 32, hanno realizzato su tutto il territorio manifestazioni di alto valore culturale e artistico, anticipando fondi anche ingenti che ancora non sono stati rimborsati dalla Regione Lazio. Questo sta comportando notevoli danni a molte realt che sono, di fatto, a rischio chiusura".

"Attualmente - conclude il consigliere Sel - tutti i pagamenti che la Regione Lazio deve erogare per questi progetti culturali gi realizzati nel 2010 e parte dei fondi per progetti realizzati nel 2009, sono bloccati. Il blocco dei pagamenti mette seriamente a rischio le strutture produttrici, ricade su centinaia di lavoratrici e lavoratori dello spettacolo e mette in crisi l'offerta culturale e artistica nella nostra citt, nella Provincia di Roma e in tutto il territorio della Regione Lazio".

(Det/Ct/Adnkronos)