Libia: evacuate 800 persone, si discute su Trattato e No Fly Zone/il punto (7)
Libia: evacuate 800 persone, si discute su Trattato e No Fly Zone/il punto (7)

Prodi non firmai trattato amicizia con Gheddafi, era umiliante

(Adnkronos) - ''Da presidente del Consiglio ho cominciato a lavorare per il Trattato di amicizia. Abbiamo discusso mesi, poi ci siamo fermati perch non ritenevo conveniente per il nostro Paese la bozza allora in discussione. Prevedeva impegni gravosi e anche umiliazioni, come poi si visto'', dichiara l’ex premier Romano Prodi in un'intervista a 'Famiglia cristiana'.

Fra l’altro fra gli aspetti umilianti, Prodi ricorda , a proposito del recente viaggio in Italia del colonnello, le varie “sceneggiate” con tende e cammelli nella Capitale e “la foto dell’eroe-martire libico vittima dell’Italia coloniale che aveva sulla divisa e via dicendo. Intendiamoci, bisognava chiudere le vecchie pendenze. Una tensione continua con l’Italia non avrebbe giovato nemmeno ad un possibile processo di apertura e democratizzazione''.

E tuttavia “prima di guardare al futuro bisognava chiudere i numerosi contenziosi in corso. Il governo Berlusconi ha ritenuto invece di firmarlo e di solennizzarlo in modo plateale, togliendo delle frecce al nostro arco che potevamo ancora adoperare. Comunque anch’io ritenevo che fosse importante anche per l’evoluzione democratica della Libia costruire rapporti di amicizia: io ritenni di non firmarlo solo perch conteneva obblighi eccessivi''.

(Sin/Pn/Adnkronos)