Libia: evacuate 800 persone, si discute su Trattato e No Fly Zone/il punto
Libia: evacuate 800 persone, si discute su Trattato e No Fly Zone/il punto
La Russa, resta l'allerta - se fosse stato necessario avremmo usato la forza

Roma, 1 mar. - (Adnkronos) - La priorita' resta portare a casa i connazionali. Pi di 800 persone sono state evacuate finora dalla Libia grazie all'intervento delle navi e dagli aerei militari delle forze armate italiane. La nave da trasporto 'San Giorgio' e il cacciatorpediniere 'Mimbelli' della Marina militare hanno accolto a bordo in totale 563 persone, di cui 126 italiani. Portati in salvo dal Paese nordafricano sconvolto dalle violenze anche cittadini provenienti da Filippine, Bangladesh, Thailandia, Marocco ed India.

Altri 130 cittadini italiani hanno raggiunto il nostro Paese a bordo degli aerei da trasporto C-130J dell'Aeronautica militare, insieme a 120 persone di varie nazionalit. Sono sei finora i voli organizzati dall'Aeronautica nel ponte aereo per il rimpatrio di connazionali dalla Libia. E mentre si accende il dibattito su un eventuale ritorno al potere in Libia della famiglia reale, che per alcuni ''costituirebbe un fattore di stabilit'', dopo il summit di ieri a Ginevra si fa pi concreta l'ipotesi di un intervento Nato, con la possibile creazione di una No Fly Zone. Gli esperti di geopolitica si esprimono pro o contro l'ipotesi, portando sotto i riflettori anche la questione del Trattato con la Libia.

Nel porto di Catania oggi e' arrivato il cacciatorpediniere 'Mimbelli' con 305 persone a bordo, tra cui quattro italiani, salpato ieri dal porto libico di al Burayqah. Nel capoluogo etneo arrivato anche il ministro della Difesa Ignazio La Russa. ''Senza utilizzare la forza -ha spiegato- siamo riusciti a svolgere operazioni eccellenti, anche se avremmo potuto utilizzarla se fosse stato necessario. Sono stati evacuati tutti quelli che ieri lo avevano chiesto, abbiamo qualche nuova segnalazione e quindi restiamo in allerta. E' arrivata anche la nave San Marco proprio perche' avevamo mosso gli assetti a prescindere dall'utilizzo''. (segue)

(Sin/Pn/Adnkronos)