Mafia: il figlio del boss Provenzano, lo Stato non lo cura (2)
Mafia: il figlio del boss Provenzano, lo Stato non lo cura (2)
'Una cosa e' lo Stato di diritto un'altra la vendetta'

(Adnkronos) - “Una cosa lo Stato di diritto - prosegue Angelo - un’altra la vendetta. Lo Stato deve punire chi non rispetta la legge ma ha il dovere di rispettare l’essere umano. Un rappresentante delle istituzioni deve garantire l’ordine non proclamare vendette”, aggiungendo che “al contrario di quanto stato detto e scritto non mai stata chiesta la scarcerazione per Bernardo Provenzano, ma solo che autorit competenti, assolutamente asettiche e obiettive, verificassero lo stato di salute di mio padre. Solo questo”.

Angelo conclude ricordando gli anni della latitanza di suo padre, che passarono insieme: “Un’integrit morale quasi islamica”, il tratto principale del carattere del padre per Angelo che subito aggiunge “ paradossale pensando a quello che c’ scritto nelle carte processuali”.

(Sin/Col/Adnkronos)