Milano: Landi, test Tbc a tutti bimbi ma no a chiusura scuola
Milano: Landi, test Tbc a tutti bimbi ma no a chiusura scuola
Resta problema di come evitare che si verifichino casi come questo

Milano, 1 mar. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - "Invito i genitori di quei sei bimbi che non hanno ancora effettuato il test a farlo per tutelare la salute dei loro figli e invito i genitori dei bimbi risultati positivi ad aderire di buon grado alla profilassi proposta dagli specialisti". Lo dichiara l'assessore alla Salute del Comune di Milano Giampaolo Landi di Chiavenna, dopo i 12 casi di tubercolosi registrati fra gli alunni della scuola elementare Leonardo da Vinci di Milano.

"Dagli accertamenti alla scuola - prosegue Landi in una nota - non si ravvisano motivazioni di allarme che inducano a sospendere o anche solo modificare le lezioni e la normale attivit scolastica. E' quanto mi hanno rassicurato gli esperti di Villa Marelli e dell'Asl a seguito dell'odierna riunione del comitato scientifico per la sorveglianza sanitaria dei casi di tubercolosi alla scuola elementare Leonardo da Vinci. Di concerto con Asl e con gli specialisti di Villa Marelli continuer a monitorare la situazione per assicurare la tempestiva risoluzione con il massimo di garanzia di salute per tutti i bimbi della Leonardo da Vinci".

"Resta per il problema di come evitare che in futuro si verifichino altri casi come questo. E' necessario pertanto - conclude l'assessore - ragionare su un progetto che garantisca attivit di prevenzione capillare in tutte le scuole come, per esempio definire all'inizio di ogni anno scolastico lo screening tubercolinico degli alunni nei primi anni delle scuole elementari e medie".

(Com-Bdc/Gs/Adnkronos)