** Notiziario servizi pubblici ** (21)
** Notiziario servizi pubblici ** (21)

(Adnkronos/Ign) –

Servizi: Toscana, da Regione piano sanitario e sociale per la prima volta integrato (4)

Rispetto al servizio di ricovero ospedaliero il bisogno di assistenza attenua le differenze tra i cittadini e le opportunita' sono le stesse per tutti, ma la letteratura epidemiologica e' concorde nel mostrare che le classi sociali piu' alte utilizzano maggiormente l'assistenza extra-ospedaliera, sia specialistica che di medicina generale, mentre le classi sociali piu' svantaggiate non riescono a sfruttare adeguatamente le soluzioni alternative al ricovero ordinario.

Qualche esempio di quanto le differenze socio-economico-culturali influiscano sulle differenze di salute. Dalle indagini condotte sulla popolazione toscana negli anni passati dal MeS, il Laboratorio Management e Sanita' della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, risulta che gli anziani non hanno comportamenti omogenei: una parte frequenta poco i servizi distrettuali, fa un basso uso del medico di famiglia ed ha una prevalenza di ricoveri non programmati; un'altra parte di essi invece li utilizza anche piu' del necessario. Riconoscere i diversi gruppi di popolazione permette quindi di individuare meglio i bisogni e rispondere in modo piu' adeguato.

Da uno studio dell'Ars (Agenzia regionale di sanita') su comportamenti e stili di vita, emerge, per esempio, che i fumatori si collocano soprattutto nelle fasce bassa e medio-bassa per quanto riguarda livello di istruzione e classe sociale. Ancora, il 37,10% dei bevitori a rischio appartengono alla c lasse sociale bassa, il 26,10% a quella medio-bassa. (segue)

(Ign/Opr/Adnkronos)