Puglia: Vendola, legalita' si concili con umanita' (2)
Puglia: Vendola, legalita' si concili con umanita' (2)

(Adnkronos) - Per quanto riguarda l’ex assessore alle politiche della salute, Alberto Tedesco, attualmente senatore del Pd, Vendola ''ha ammesso - e' scritto in una nota dell'Ufficio stampa del Consiglio regionale - la sottovalutazione nel 2005 del problema legato ai conflitti di interesse che lo riguardavano, tenendo conto, tuttavia, che si trattava di un amministratore capace e che era uscito indenne dagli anni di tangentopoli''.

In mancanza di una legislazione nazionale adeguata per quel che riguarda i criteri di selezione del management sanitario, ''ci siamo imposti un processo inedito di formazione e selezione del manager, i cui frutti si vedranno tra un mese circa, quando saranno nominati i nuovi direttori generali adeguatamente formati''. Il presidente ha precisato di essere stato iscritto nel registro degli indagati per tre volte, due ad iniziativa del Tribunale di Bari per concussione e uno di quello di Roma per diffamazione. Tutti e tre i procedimenti si sono chiusi con l’archiviazione. Vendola ha concluso invitando l’opposizione ''a collaborare - continua la nota - nell’individuare la radice dei problemi affaristico-corruttivi che affliggono la Puglia e le misure da adottare per neutralizzarli efficacemente, mettendo da parte le polemiche sterili''.

''Cerchiamo la virtu''', ha concluso Vendola. ''Come la dobbiamo cercare? Lavorando insieme per cambiare: solo cosi' si evitano le barbarie. Diversamente l’effetto sulle istituzioni sara' deflagrante''.

(Pas/Pn/Adnkronos)