Roma: Carla Verbano, al testimone che fece identikit comprarono casa per ritrattare
Roma: Carla Verbano, al testimone che fece identikit comprarono casa per ritrattare
''Lui si giustifico' con mio marito e gli disse che aveva paura"

Roma, 1 mar. (Adnkronos) - "Al testimone che fece l'identikit comprarono una casa per ritrattare tutto: lui si giustific con mio marito e gli disse che aveva paura perch aveva un figlio". Cos parla ai microfoni di Radio 24 in "Italia in Controluce" in onda oggi alle 13.30 su Radio 24 , la madre di Valerio Verbano ucciso il 22 febbraio del 1980 alle 12.44, quando tre giovani armati e coperti da un passamontagna entrarono in casa Verbano, al quarto piano di via Monte Bianco 114 nel quartiere Monte Sacro, dichiarando ai genitori del giovane di essere suoi amici.

Armati di pistole con silenziatore, dopo essere entrati, immobilizzarono i genitori nella loro camera da letto ed attesero Valerio che rientr da scuola alle 13.40. Quando Valerio apr la porta di casa, fu assalito dai tre e ne segu una colluttazione durante la quale riusc anche a disarmare uno dei tre assalitori e a togliere il passamontagna : dalla camera dei genitori imbavagliati si sent il primo sparo che colp un muro, mentre il secondo and a buon fine colpendo Valerio che mor poco dopo nell'ambulanza che lo stava trasportando all'ospedale.

"Ero riuscita a slegarmi e ad arrivare all'ingresso - racconta la madre a Radio 24 - in tempo per vedere mio figlio che gli usciva un rigagnolo di sangue dalla bocca e piano piano sussurrava: 'aiuto mamma, aiuto' e io non ho potuto dargli nessun aiuto. Arrivarono i vicini, ci slegarono e ci tolsero il bavaglio dalla bocca. Un signore, l'inquilino del piano sopra il mio, stava salendo le scale e fu proprio lui a fare l'identikit di due di loro. Quello che stava in camera con me, e che avevo appena intravisto quando aprii alla porta, era un biondo con i capelli ricci e un altro piccoletto che entrava nella nostra camera per chiedere al compare come andava - fratello come va? chiedeva - L'altro, il terzo, anche il signore delle scale non lo vide perch gli era sfuggito''. (segue)

(Rre/Ct/Adnkronos)