Sardegna: Confagri, agricoltori non possono pagare 36 mln dovuti a Consorzi di bonifica
Sardegna: Confagri, agricoltori non possono pagare 36 mln dovuti a Consorzi di bonifica

Cagliari, 1 mar. – (Adnkronos) – “Tempi duri per gli agricoltori sardi che si trovano a dover mettere mano al portafoglio per coprire 36 milioni di euro. A tanto ammonta infatti il quantum complessivo non finanziato, che i consorzi sardi devono provvedere a coprire, circa 12 milioni per ciascun anno del triennio 2006-2008”. Lo afferma Gugi Picciau, presidente di Confagricoltura Sardegna, a proposito delle bollette emesse e a ruolo Equitalia dei Consorzi di Bonifica, con particolare riferimento a quello della Sardegna Meridionale.

La legge regionale del 2005, recepita nel maggio del 2008 per la manutenzione delle opere pubbliche, prevede una ripartizione dell’80% a carico della regione e del 20% degli agricoltori. Lo strumento di legge dunque esiste, ma per non incorrere nel danno erariale, bisogner pagare le cartelle di Equitalia, per il periodo non finanziato. (segue)

(Coe/Gs/Adnkronos)