Scuola: Legambiente, solo 58% edifici ha certificato agibilita' (5)
Scuola: Legambiente, solo 58% edifici ha certificato agibilita' (5)
Piemonte, Toscana ed Emilia Romagna portabandiera qualita' servizi ed edilizia

(Adnkronos) Sul fronte delle regioni sono, invece, ancora una volta il Piemonte, la Toscana e l'Emilia Romagna le portabandiera della qualit dei servizi e dell'edilizia scolastica. La prima citt del Sud Napoli, che quest’anno si piazza al 24 posto, distinguendosi per il possesso delle certificazioni di agibilit, staticit e igiene, ma anche un buon risultato in termini di raccolta differenziata. A distinguersi sull’impiego di energie rinnovabili Imperia, Prato, Ragusa e Vicenza sono le citt con il dato percentuale maggiore. Sono invece, Ferrara, Vercelli, Milano, Trento, Bolzano e Messina le citt che investono mediamente di pi nella manutenzione straordinaria mentre Milano, Parma, Agrigento, Udine, Bologna e Firenze quelle che investono di pi in quella ordinaria.

''Nonostante i proclami governativi, attendiamo la pubblicazione dell’Anagrafe scolastica, in sospeso da quindici anni, per avere un quadro preciso delle condizioni in cui versano gli edifici scolastici in Italia – ha dichiarato Vanessa Pallucchi, responsabile scuola e formazione dell’assocuiazione - La scarsit e la discontinuit delle risorse finanziarie non sono il nodo principale dell’uscita da questo stallo, lo invece la possibilit di lavorare su una programmazione e pianificazione a medio e lungo termine, che dia modo di analizzare i bisogni del patrimonio edilizio scolastico nazionale nella sua complessit ed interezza''.

''Per uscire dall’emergenza che da undici anni Ecosistema Scuola denuncia - prosegue - e' infatti necessario garantire organicit e stabilit al trasferimento delle risorse, ridefinire competenze e ruoli degli Enti, per completare definitivamente l’anagrafe scolastica. Ma ci aspettiamo anche dalle istituzioni che l’edilizia scolastica divenga terreno di riqualificazione e gestione edilizia di eccellenza, attenta alla sostenibilit e alla vivibilit anche formativa dei luoghi, luoghi dove ogni giorno vivono ben otto milioni di studenti''.

(Ste/Ct/Adnkronos)