Violenza su donne: Pd Roma, Alemanno si scusi per sue strumentalizzazioni
Violenza su donne: Pd Roma, Alemanno si scusi per sue strumentalizzazioni

Roma, 1 mar. - (Adnkronos) - "A Roma, prima delle elezioni del 2008, i candidati a sindaco si confrontavano su mobilit, infrastrutture e cultura. Il tema della violenza veniva sempre tenuto fuori da ogni contesa elettorale. Fu proprio Alemanno, nelle elezioni del 2008, a strumentalizzare questo tema in maniera vergognosa. Ricordiamo ancora le sue inquietanti parole dopo l'omicidio Reggiani e la violenza de La Storta e le sue frasi sullo smantellamento dei campi nomadi, promettendo addirittura di espellere 20mila rom in tre mesi". Lo dichiara, in una nota, Marco Miccoli, segretario del Pd Roma.

"Ora la sicurezza a Roma - aggiunge Miccoli - a livelli di emergenza e il fallimento del sindaco totale anche in questo campo. Viene chiesta all'opposizione una sorta di moratoria sul tema della violenza e della sicurezza. Ma il nostro compito proprio quello di ricordare al sindaco le promesse clamorosamente non mantenute. Alemanno si scusi per quelle frasi, che strumentalizzarono in maniera vergognosa e demogogica vicende drammatiche inquinando tutta la campagna elettorale del 2008 e ammetta di non aver raggiunto nessun risultato. Con queste scuse potremo ricominciare a parlare di sicurezza con pi serenit. Il Pd far tutto ci che possibile per riportare sotto controllo una situazione che oggi insostenibile".

(Asc/Col/Adnkronos)