Afghanistan: La Russa, da missione non si esce unilateralmente
Afghanistan: La Russa, da missione non si esce unilateralmente
Penso ogni giorno a costo vite umane

Catania, 1 mar. - (Adnkronos) - ''Credo che nessuno abbia messo in conto la possibilita' di ritirarsi unilateralmente. Il presidente del Consiglio ha giustamente detto 'ci interroghiamo'. Io mi interrogo tutti i giorni, tutte le mattine sullo sforzo, sul sacrificio, sul peso che comporta e che grava sulle spalle dei nostri militari nella missione internazionale in Afghanistan e del costo di vite umane lunghissimo e dolorosissimo che ne e' derivato. Interrogarsi non vuol dire non dare una risposta''. Lo ha detto il ministro della Difesa Ignazio La Russa, rispondendo alle domande dei giornalisti a bordo della nave 'San Giorgio' nel porto di Catania.

''La risposta che continuiamo sempre a darci -ha aggiunto- e' che noi facciamo parte di una missione internazionale che e' stata decisa per dare pace e liberta' a quel martoriato Paese ma anche o soprattutto per garantire piu' sicurezza contro il terrorismo alle nostre famiglie, alle nostre case, alle nostre nazioni. Da questa missione non si esce unilateralmente e questo e' un impegno che il governo ha molto chiaro'', ha concluso.

(Ftb/Col/Adnkronos)