Fli: Urso glissa su pace con Fini, resto perche' altri si sono ricreduti
Fli: Urso glissa su pace con Fini, resto perche' altri si sono ricreduti

Roma, 1 mar. (Adnkronos) - Le dichiarazioni di Fini sulle uscite dal partito? “Mi spiace, non le ho lette...”. E i suoi rapporti con Fini sono com’erano prima della convention di Milano? Dopo un eloquente silenzio di diversi secondi, Adolfo Urso decide di scherzarci su e risponde con ironia: “Mi dispiace non sento molto bene...”. E' quanto accaduto questa sera, quando il deputato finiano intervenuto a La Zanzara su Radio24.

“Quello che mi interessa oggi – ha poi spiegato Urso - che tutti, anche chi parlava di alleanze con Nichi Vendola e Rosy Bindi, persone che io rispetto ma che appartengono a un’altra cultura, si sono ricreduti e dichiarano continuamente e ripetutamente che noi siamo un partito di centro destra collocato saldamente in quell’area. Di chi parlo? Basta leggere le dichiarazioni: Bocchino, Briguglio, Granata ne hanno parlato pi volte, anche recentemente”.

“Certo – ha detto ancora - sono rimasto amareggiato come Viespoli e Ronchi quando ho visto che una posizione politica nettamente prevalsa in congresso non era stata poi adeguatamente rappresentata negli organismi del partito. Questo ci ha portato amarezza, poi ognuno ha reagito in maniera diversa”.

(Pol-Leb/Gs/Adnkronos)