Napoli: De Magistris si candida, Pd e Pdl ancora nel guado/Il punto
Napoli: De Magistris si candida, Pd e Pdl ancora nel guado/Il punto
Orlando, sua candidatura e' un diktat - Cantone, ha tutti i numeri per fare il sindaco

Napoli, 1 mar. - (Adnkronos) - La discesa in campo dell'ex pm ed eurodeputato dell'Idv Luigi De Magistris per le elezioni comunali a Napoli spiazza Pd e Pdl, che a pochi mesi dalle amministrative ancora non hanno indicato un candidato sindaco. Dopo il caos primarie, il Pd cerca un candidato condiviso, ma la scelta di De Magistris accelera la rottura con l'Idv. "Sono gia' partito - dice l'ex pm - La mia candidatura e' gia' in atto, dopo il no definitivo del giudice Raffaele Cantone sul quale abbiamo lavorato tutti noi dell'Idv sperando in una sua disponibilita'. Non c'e' stata ed abbiamo offerto a tutto il centrosinistra la mia".

"Questa scelta rischia di lacerare la coalizione", dice all'ADNKRONOS il commissario provinciale del Pd Andrea Orlando. "Non sarebbe una convergenza ma un diktat che il Pd dovrebbe subire - chiosa il commissario cittadino - Avevamo proposto all'Idv di scegliere insieme una personalita' al di sopra dei partiti che ricomponesse le divisioni, ma la risposta non e' stata all'altezza della sfida che abbiamo di fronte, perche' mette tutti in una situazione che oggettivamente rompe la coalizione".

Sulla candidatura di De Magistris interviene anche il magistrato Raffaele Cantone, che nei giorni scorsi aveva dato picche al centrosinistra, rifiutando la proposta di scendere in campo per le elezioni. "Conosco Luigi De Magistris e gli faccio affettuosi auguri di amicizia per la sua candidatura", dice Cantone. "De Magistris e' soprattutto un politico, e credo che abbia tutti i numeri per poter fare il sindaco", aggiunge il magistrato. (segue)

(Laf/Gs/Adnkronos)