Rai: Santoro, siamo al Minculpop
Rai: Santoro, siamo al Minculpop
"Maggioranza pretende di organizzare direttamente il palinsesto"

Roma, 1 mar. - (Adnkronos) - "Siamo al Minculpop, ma con gerarchi che assomigliano alle caricature dei fascisti". Lo afferma Michele Santoro commentando la bozza del Pdl sul pluralismo illustrata oggi in commissione di Vigiolanza Rai.

"Voglio innanzitutto -dice Santoro- rassicurare il nostro pubblico: continuiamo a preparare la puntata di gioved nella massima tranquillit. Ho fiducia nelle forze di polizia e non mi turba la lettera inviata a via Teulada che contiene proiettili indirizzati a Travaglio,Gomez, Barbacetto e a me stesso. Sono per francamente sconcertato dall’aver appreso di queste minacce da agenzie giornalistiche e non dall’azienda per la quale lavoro. Ma di che cosa meravigliarsi?Viviamo in un paese in cui una Commissione Parlamentare di Vigilanza nomina il Consiglio d’Amministrazione della Rai; e,nonostante questo, la maggioranza di governo, dopo aver deciso i vertici della Rai e dopo aver schiacciato il servizio pubblico subordinandolo agli interessi personali del Presidente del Consiglio, pretende di organizzare direttamente anche il palinsesto", conclude Santoro.

(Nex/Pn/Adnkronos)