Sicilia: gruppo Pdl Ars, Lombardo e' 're Mida' di ogni infrazione
Sicilia: gruppo Pdl Ars, Lombardo e' 're Mida' di ogni infrazione

Palermo, 1 mar. - (Adnkronos) - Non c' misura nelle provocazioni del presidente Lombardo". Lo dicono i deputati del gruppo Pdl all'Assemblea regionale siciliana, che in una nota aggiungono: "Oggi ha dichiarato che 'col Pd ci puo' essere soltanto un governo elettorale, che affronti le elezioni e che, confortato dal consenso, trovi l'unica giusta legittimazione a governare'. E' evidente che nel far tale dichiarazione, Lombardo si stava guardando allo specchio. Egli il campione del rispetto del consenso: l'unico che pu dare lezioni agli altri sulla legittimazione che viene dalla volont popolare".

"Il capolavoro lo ha prodotto - prosegue la nota - quando ha anticipato che, se ha commesso abuso d'ufficio nella nomina di dirigenti esterni, l'ha fatto per il bene della Sicilia. Lombardo - concludono i parlamentari del Pdl - il re Mida di ogni infrazione politica, etica e amministrativa. Converte in bene ogni male. Finir con il dire che ha intrattenuto frequentazioni politiche con qualche mafioso per convertirlo al bene della Sicilia".

(Loc/Gs/Adnkronos)