Sport: Meeting Cio, scommettere non e' crimine truccare le gare si
Sport: Meeting Cio, scommettere non e' crimine truccare le gare si

Losanna, 1 mar. - (Adnkronos) - Scommettere sullo sport non un crimine, truccare le gare e gli incontri sportivi si. E’ quanto si legge nel documento del Comitato Olimpico Internazionale, che fa il punto sulla lotta alle scommesse illegali e irregolari dal 2006 ad oggi. Il Cio riconosce il settore dei giochi - dalle lotterie nazionali agli operatori privati - come uno dei principali mezzi per il finanziamento delle federazioni sportive nazionali: il contributo degli operatori, in molti Paesi, determinante per il sostegno alle attivit degli atleti.

I problemi, informa Agipronews, sorgono quando l’attivit di scommessa comporta una manipolazione dei risultati sportivi. Il documento la base di partenza dell’incontro di lavoro di oggi a Losanna, in cui discuteranno delle misure comuni da intraprendere i membri del Movimento Olimpico, compresi i rappresentanti delle Federazioni Internazionali e Comitati Olimpici Nazionali, rappresentanti dei Governi di Australia, Francia, Svizzera e Regno Unito, le organizzazioni internazionali come l’Interpol, la Commissione Europea, le Nazioni Unite, e gli operatori di scommesse sportive. L’Italia rappresentata da Giancarlo Abete, presidente della Figc e vice presidente del Coni.

(Red-Spr/Ct/Adnkronos)