Universita': dalla Bocconi ricerca su primi 100 studi di architettura al mondo
Universita': dalla Bocconi ricerca su primi 100 studi di architettura al mondo
presentata oggi alla presenza dell'architetto olandese Rem Koolhaas

Milano, 16 mar. (Adnkronos) - Gli studi di architettura che sanno farsi capire dal pubblico ottengono i risultati migliori in termini di fatturato e di visibilit; lo stesso non si pu dire per gli studi che riescono a farsi capire meglio dagli altri architetti. , questa, una delle riflessioni proposte da “I primi 100 studi di architettura al mondo: risultati di una ricerca esplorativa e temi emergenti”, la ricerca della SDA Bocconi condotta da Leonardo Caporarello e Beatrice Manzoni presentata oggi alla presenza di Rem Koolhaas, architetto olandese tra i pi affermati al mondo, premio Pritzker per l’architettura e tra le 100 persone pi influenti al mondo secondo il Time.

I due autori analizzano i top 100 studi di architettura al mondo secondo la classifica “BD World Architecture 100” e ne misurano la performance economica attraverso il fatturato, la performance simbolica presso la comunit professionale attraverso le citazioni su due riviste internazionali e la performance simbolica presso il pubblico attraverso il numero di risultati di Google. Valutano, inoltre, l’allineamento tra l’immagine che gli studi vogliono dare di se stessi e quella percepita dagli architetti e dal pubblico dei non architetti attraverso un’analisi di contenuto dei company profile degli studi e del linguaggio usato dai due target commentando le immagini delle pi conosciute opere realizzate. (segue)

(Per/Col/Adnkronos)