Omicidio Meredith: Curatolo al processo, ho visto Amanda e Raffaele la sera di Halloween (2)
Omicidio Meredith: Curatolo al processo, ho visto Amanda e Raffaele la sera di Halloween (2)
'certissimo di averli visti vicino campetto basket'

(Adnkronos) - A portare nuovamente Antonio Curatolo sul banco dei testimoni stata la pubblica accusa, indicandolo come controprova ai testimoni richiesti dalle difese. Antonio Curatolo, ora detenuto in carcere, ha detto di essere “certissimo” di aver visto i due imputati. “Li ho visti vicino al campetto da basket che discutevano animatamente” ha precisato. “C’erano ragazzi mascherati da Halloween che si facevano gli scherzi” ,ha detto ancora, aggiungendo, su domanda del pubblico ministero Giuliano Mignini, che “ quella sera non pioveva”. Quando poi per il pubblico ministero Giuliano Mignini gli ha chiesto quando la sera di Halloween, l’uomo ha detto “il primo o il due novembre, il giorno dei morti”. Quanto al ricordo dei carabinieri e degli uomini con le tute bianche, il clochard dice di averli visti il giorno dopo nella piazzetta vicina alla casa del delitto intorno alle 13.30 -14.00.

Curatolo, che stamane in aula ha detto di aver dormito sulle panchine della piazza che si trova a pochi passi dalla casa in cui venne uccisa Meredith per quasi otto anni, ha detto di essere certo di aver visto Raffaele Sollecito perch lo conosceva in quanto viveva di fronte al ristorante di alcuni tunisini da cui spesso andava a mangiare. Incalzato dalle domande dell’avvocato Giulia Bongiorno, tornata oggi in aula dopo la maternit, ha affermato che quella sera c’era molta gente e molti autobus in partenza per le discoteche. Circostanza questa, almeno parzialmente smentita, dai testimoni portati a deporre dalla difesa di Raffaele Sollecito.

(Fmr/Col/Adnkronos)