Omicidio Meredith: guerra tra parti su attendibilita' clochard/Il punto (5)
Omicidio Meredith: guerra tra parti su attendibilita' clochard/Il punto (5)
patrigno di Amanda Knox, oggi non poteva andare meglio

(Adnkronos) - “Oggi non poteva andare meglio”, ha detto Chris Mellas, il patrigno di Amanda Knox, riferendosi alla testimonianza del clochard Antonio Curatolo. “Ha detto di aver visto i ragazzi la sera di Halloween, perfetto dunque”, ha aggiunto. Anche il padre di Raffaele Sollecito non ci andato leggero e ha detto: “Come si fa a ritenere attendibile un teste che non sa neanche il motivo per cui si trova in carcere? Dopo la sua testimonianza sono pi ottimista. Si parlava di riabilitazione di questo testimone, e se si riabilitato, oggi siamo proprio alla frutta”. Quanto al figlio Raffaele, l’urologo ha detto che se non sar pi ottimista dopo oggi, “ce lo faccio diventare io. L’ho incontrato in carcere ieri mattina e ho cercato di tranquillizzarlo”.

Stamattina erano anche stati sentiti il proprietario dell’Etoile 54 che ha negato l’eventualit che il suo locale fosse aperto la sera del primo novembre e che quindi ci fossero navette in partenza da piazza Grimana, e una dirigente della polizia municipale che ha riferito sull’assenza di limitazioni del traffico in quel periodo nella stessa piazza. L’udienza stata poi rinviata al 21 maggio prossimo per sentire l’ultimo teste della procura, il vice commissario Monica Napoleoni, oggi assente, e per discutere i risultati della perizia genetica in corso in questi giorni a Roma.

I risultati della perizia dovrebbero essere depositati entro il 9 maggio per dare tempo alle parti di leggerli. I giudici dovranno poi esaminare le altre richieste presentate inizialmente dalle difese e calendarizzare le altre udienze. I giudici potrebbero infatti decidere di concedere altre perizie e altri testimoni alle difese, oppure dichiarare aperta la discussione e giungere, in tempi relativamente brevi ad una sentenza.

(Fmr/Ct/Adnkronos)