Papa: incontra gli operai di Terni, sia assicurato un lavoro sicuro, dignitoso e stabile
Papa: incontra gli operai di Terni, sia assicurato un lavoro sicuro, dignitoso e stabile
il pellegrinaggio a 30 anni dalla visita di Wojtyla, la crisi sta mettendo a dura prova la vita della citta'

Citt del Vaticano, 26 mar. (Adnkrono) - Il Papa riceve in udienza ottomila pellegrini e lavoratori della diocesi di Terni guidata da monsignor Vincenzo Paglia e lancia un appello affinch "sia assicurato un lavoro sicuro, dignitoso e stabile". Dopo trent'anni dalla storica visita di papa Wojtyla alle acciaierie di Terni, il 19 marzo 1981, papa Ratzinger ha ricevuto nell'Aula Paolo VI i partecipanti al Pellegrinaggio della diocesi di Terni-Nami- Amelia e, proprio riferendosi alla difficile realt delle acciaierie, ha detto: "la crisi dell’assetto industriale sta mettendo a dura prova la vita della citt, che deve ripensare il suo futuro".

Papa Ratzinger ha ricordato il suo predecessore nella visita alle acciaierie avvenuta trent'anni fa: " Oggi, - ha detto - vogliamo ricordarlo in maniera speciale per l’amore che mostr per il mondo del lavoro; quasi lo sentiamo ripetere le prime parole che pronunci appena giunto a Terni: "Scopo precipuo di questa visita, che si svolge nel giorno di San Giuseppe … di portare una parola di incoraggiamento a tutti i lavoratori ed esprimere loro la mia solidariet, la mia amicizia e il mio affetto". Papa Ratzinger ha fatto propri questi sentimenti e ha ricordato che "Terni segnata dalla presenza di una delle pi grandi fabbriche dell’acciaio, che ha contribuito alla crescita di una significativa realt operaia. Un cammino segnato da luci, ma anche da momenti difficili, come quello che stiamo vivendo oggi. La crisi dell’assetto industriale - ha denunciato - sta mettendo a dura prova la vita della Citt, che deve ripensare il suo futuro". (segue)

(Sin/Zn/Adnkronos)