Roma: ai domiciliari tenta fuga invece di andare in tribunale, denunciato
Roma: ai domiciliari tenta fuga invece di andare in tribunale, denunciato
Tre arresti per furto aggravato

Roma, 26 mar. - (Adnkronos) - Detenuto agli arresti domiciliari tenta la fuga approfittando del permesso che lo autorizza a uscire di casa per assistere all'udienza del processo che lo riguarda: denunciato dalla polizia. E' accaduto mercoled scorso a Roma, dove un detenuto campano di 45 anni agli arresti domiciliari stato sorpreso dagli agenti della squadra mobile a bordo di un motorino in compagnia di un altro uomo nei pressi di piazza Lodi, ben distante dal tribunale, dove avrebbe dovuto trovarsi per assistere al processo pendente a suo carico.

Alla vista della pattuglia, che li ha seguiti fino a piazzale Flaminio, inizialmente insospettita dal fatto che il motorino aveva il blocchetto di accensione manomesso, i due hanno accelerato tentando di far perdere le proprie tracce. Per gli uomini scattata la denuncia per 'ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale in concorso'.

Nel corso di un'altra operazione, un rumeno di 40 anni stato sottoposto a fermo di polizia, con l'accusa di 'ricettazione e istigazione alla corruzione'. Il romeno stato trovato in possesso di numerosi oggetti sulla cui provenienza non ha saputo dare spiegazioni, e ha tentato di corrompere gli agenti pur di essere rilasciato. (segue)

(Lum/Pn/Adnkronos)