Abruzzo: Regione protagonista alla fiera dell'economia di Mostar
Abruzzo: Regione protagonista alla fiera dell'economia di Mostar

Pescara, 26 mar. - (Adnkronos) - L'Abruzzo punta sempre pi ad un ruolo di primissimo piano nel progetto di integrazione dei Paesi dei Balcani nella Ue. Va anche in questa direzione la Missione Economica-Istituzionale, in occasione della Fiera Internazionale dell'Economia, che si terr dal 5 al 9 aprile a Mostar e dove la Regione Abruzzo sar presente per il secondo anno consecutivo. La presentazione dell'evento si tenuta questa mattina nella sede della Regione a Pescara, alla presenza del Vice Presidente e assessore allo Sviluppo Economico Alfredo Castiglione e dei sindaci di Pescara e Mostar Luigi Albore Mascia e Ljubo Beslic.

Per l'occasione Mostar, attraverso il suo primo cittadino, ha anche avanzato la sua candidatura ad ospitare i Giochi del Mediterraneo del 2017, auspicando la sponsorizzazione dell'Abruzzo, di Pescara (che ha ospitato i Giochi nel 2009) e dell'Italia. "L'obiettivo a cui tutti vogliamo tendere - ha dichiarato l'assessore Castiglione - quello di rendere l'Adriatico un mare di pace, e allo stesso tempo favorire e rafforzare i rapporti istituzionali ed economici fra l'Abruzzo e la Bosnia Erzegovina. Si tratta di un progetto ambizioso per il quale la Regione Abruzzo sta mettendo in atto una strategia importante. Basti pensare - prosegue Castiglione - ai numerosi vantaggi per i nostri operatori industriali ed economici, come lavorare a poche ore di distanza dalla nostra terra in territorio Obiettivo 1 della Comunit Europea".

"Si tratta quindi di costruire una vera e propria comunit adriatica europea, che nasca dalla partecipazione della societ civile. Per questo risulta importante la collaborazione con le itituzioni e le camere di commercio. L'aver puntato da subito - prosegue l'assessore allo Sviluppo Economico - all'Area del Mediterraneo con il Forumed che si terr per la seconda volta, l'aver sottoscritto numerosi protocolli con diverse realt istituzionali e l'aver partecipato a momenti di confronto politici ed economici sia in Abruzzo, che nei Paesi dell'Area Adriatico-Mediterranea, sta portando i primi frutti". (segue)

(Aab/Pn/Adnkronos)