Acqua: Di Pietro, come l'aria e' la vita e non puo' essere venduta a privati
Acqua: Di Pietro, come l'aria e' la vita e non puo' essere venduta a privati

Roma, 26 mar. (Adnkronos) - 'Dar da bere agli assetati', ha detto Ges Cristo. Non ha mica aggiunto 'soltanto se hanno i soldi per pagarsela'. Non stato Marx a insegnarci che l’acqua il primo bene comune e che farla diventare una fonte di profitto una bestemmia. E’ il Vangelo che ce lo ha insegnato. E per chi non n marxista, n credente, basta il semplice buon senso. Due elementi naturali che appartengono a tutti e che non si possono mai trasformare in propriet privata di qualcuno: l’aria e l’acqua. Perch l’aria e l’acqua sono la vita e la vita non pu essere venduta a qualche imprenditore privato”. E’ quanto scrive sul suo blog il leader dell’Italia dei valori, Antonio Di Pietro.

“Sai che me ne faccio dell’acqua pubblica -aggiunge l'ex pm- se, quando apro i rubinetti, non scende niente perch non ho pagato la bolletta ai privati che si occupano della gestione. Queste sono le solite bugie. La verit che vogliono fare diventare l’acqua un bene privato con cui qualcuno si arricchir e qualcun altro dovr sudare per comprarsi quello che sempre stato un diritto inalienabile di tutti i cittadini e di tutte le persone al mondo. Oggi pomeriggio l'Italia dei valori sar a Roma a manifestare per il s ai due referendum che vogliono impedire di privatizzare l’acqua e a quello che vuole difendere l’aria dall’inquinamento nucleare".

(Red-Pol/Col/Adnkronos)