Consumi: Coldiretti, in un litro di aranciata solo 3 centesimi di vero succo
Consumi: Coldiretti, in un litro di aranciata solo 3 centesimi di vero succo
Parte da Palermo una maxispremuta in piazza per chiedere di cambiare la legge

Roma, 26 mar. - (Adnkronos) - Una maxispremuta in piazza per sottolineare gli inganni ai consumatori e chiedere una modifica della legge con l'introduzione dell'origine del succo utilizzato nelle aranciate e nei succhi di frutta. E' l'iniziativa lanciata da Coldiretti che sottolinea come in un litro di aranciata che viene venduto mediamente a 1,30 euro ci sono solo 3 centesimi di arance che peraltro spesso vengono “spacciate” come Made in Italy anche se provengono dal Brasile o dalla Florida.

In Sicilia, dove si concentra la produzione di arance, l'associazione ha promosso un weekend di “Solearance” con la distribuzione gratuita di una maxispremuta “Doc” in tutte le piazze principali a partire da Palermo a Villa Sperlinga per dire basta alla aranciate senza arance.

Nelle aranciate possibile mettere molta piu’ acqua che succo sulla base di una legge nazionale ormai datata (la 286 del 1961) con la quale si prevede che le bevande al gusto di agrumi possono essere colorate a condizione che esse contengano appena il 12 per cento di succo di agrumi vero. Il risultato - sottolinea la Coldiretti - e' che i consumatori pagano l’acqua come fosse succo di arancia. (segue)

(Sec/Zn/Adnkronos)