Libia: Camera commercio ItalAfrica centrale, aprire trattativa con Unione Africana
Libia: Camera commercio ItalAfrica centrale, aprire trattativa con Unione Africana
investimenti italiani a rischio, chiedo a Premier di poter organizzare vertice a Roma

Roma, 26 mar. - (Adnkronos) - Un appello e una proposta operativa affinch "l'Italia apra un confronto con i rappresentanti dell'Unione Africana attraverso un vertice a Roma". Li lancia Alfredo Cestari, presidente della Camera di Commercio ItalAfrica Centrale – Unioncamere e Console in Italia della Repubblica Democratica del Congo che in costante contatto con i governi dei 19 Paesi sub sahariani su cui l’ente ha competenza e con le rispettive delegazioni diplomatiche in Europa.

"L’Italia deve incontrare rapidamente i rappresentanti dell’Unione Africana, - afferma in una nota - deve confrontarsi con i Capi di Stato di quel continente e deve cerare la via d’uscita meno dannosa da questa delicatissima situazione: complessivamente ci sono milioni di dollari di investimenti da salvare fatti nel Maghreb e nella vastissima fascia sub sahariana da centinaia di grandi, piccole e medie imprese. A tutela degli interessi di questi imprenditori ed industriali chieder ufficialmente al Presidente del Consiglio ed al Ministro degli Esteri un incontro: con il consenso del governo Italiano, la Camera di Commercio ItalAfrica Centrale in grado di organizzare a Roma, a breve, un vertice con i maggiori rappresentanti dell’Unione Africana".

"Il tavolo di trattativa assolutamente necessario per delineare una via d’uscita comune in questa fase di pericolosa regressione nei rapporti internazionali. Di contro si materializzerebbe il concretissimo rischio della definitiva chiusura di ogni rapporto tra Italia e l’Africa” spiega Cestari, alla guida della Camera di commercio ItalAfrica Centrale, ente fondato nel 2004 senza scopi di lucro e iscritto al registro delle Camere di commercio estere del ministero degli Affari esteri. (segue)

(Sec/Pn/Adnkronos)