Nucleare: scienziati a confronto al convegno del Terzo Polo (2)
Nucleare: scienziati a confronto al convegno del Terzo Polo (2)
Buttiglione (Udc), su fonti energetiche occorre analisi dei rischi comparati

(Adnkronos) - In particolare Bertolucci dopo aver illustrato alcuni vanti poco noti della ricerca italiana all’interno del Cern, e dopo aver illustrato le ricadute benefiche che vengono alla vita quotidiana e all’economia dalla ricerca nel campo della fisica, ha detto che “una societ che rinuncia alla ricerca rinuncia al suo futuro. Per fare buona ricerca, fondi e infrastrutture sono inutili se mancano i ricercatori: l’investimento nella ricerca deve andare di pari passo con l’investimento nell’istruzione. Non abbiamo molto tempo da perdere - ha concluso Bertolucci - nel mondo globalizzato i treni passano una volta sola”.

Temi che hanno trovato concordi i politici presenti. Rocco Buttiglione (Udc), ad esempio ha osservato:“Una delle malattie della politica essere concentrata sulle cose urgenti - ha detto Buttiglione - accantonando le cose importanti. Il mondo della scienza e quello dell’economia hanno il compito di stimolare l’attenzione lungimirante sulle cose importanti. Sul nucleare non bisogna agire sull’onda dell’emozione del momento - ha concluso Buttiglione - col rischio di precludersi il futuro. Bisogna invece far procedere studi seri anche ad esempio sull’analisi dei rischi comparati per ogni fonte di energia”

“Nel mondo globale - ha concluso Buttiglione - noi dobbiamo essere competitivi agli alti livelli, quindi puntare su ricerca e istruzione per creare un milione di nuovi posti di lavoro nei settori pi qualificati e ad alta tecnologia, dato che i lavori pi semplici vengono sempre pi fatti all’estero. E per sviluppare la ricerca occorre investire prioritariamente per riqualificare scuola e universit”. (segue)

(Lum/Ct/Adnkronos)