Letteratura: e' morto Iakovos Kambanellis, il padre del teatro greco moderno
Letteratura: e' morto Iakovos Kambanellis, il padre del teatro greco moderno
Aveva 89 anni, rivoluziono' la drammaturgia del suo paese nel 1957

Atene, 31 mar. - (Adnkronos) - Lo scrittore e poeta Iakovos Kambanellis, padre della drammaturgia greca moderna, e' morto in un ospedale di Atene all'eta' di 89 anni. Della sua vasta e apprezzata produzione si ricordano ''Il settimo giorno della creazione'' (1956), ''La corte dei miracoli'' (1957), considerato il suo capolavoro drammaturgico, e ''L'eta' della notte'' (1959). Ha scritto anche numerose sceneggiature per film e una decina di libri di poesie. E' famoso a livello internazionale per ''Trilogia di Mauthausen'', musicata da Mikis Theodorakis. E' un romanzo tragico e in parte autobiografico nel quale l'autore narra l'esperienza vissuta nel campo di concentramento nazista all'eta' di 20 anni.

Il 1957 e' un punto di svolta fondamentale nella storia del moderno teatro greco, l'anno in cui Kambanellis presenta il suo dramma ''Il cortile dei miracoli'' al Theatro Technis di Karolos Koun, mettendo in scena uno spaccato della periferia ateniese, sempre in bilico tra dramma e malinconica ironia. Subito dopo di lui un nuovo gruppo di drammaturghi pieni di talento emerse a portare nuove idee nel mondo del teatro greco, coniugando innovazione e accurati ritratti della vita quotidiana. Kambanellis ha rivoluzionato il teatro del suo paese negli anni Cinquanta con una serie di opere che raccontavano spezzoni di vita popolare, mettendo in scena temi politici e sociali spesso scottanti.

La sua fama e' legata a livello mondiale per le ''Ballate di Mathausen'', raccolte nella ''Trilogia''.Kambanellis inserisce la composizione biblica (''Il Cantico dei cantici'') nell'orrore dei lager, raccontando esperienze da lui vissute e infine narrando il suo sogno di deportato quando - la domenica - donne e uomini prigioneri si guardavano attraverso il filo spinato.

(Sin-Pam/Ct/Adnkronos)