Maltempo: Coldiretti, allarme gelo in gennaio con 3 gradi in piu'
Maltempo: Coldiretti, allarme gelo in gennaio con 3 gradi in piu'
preoccupazione nelle zone alluvionate per i giorni della merla

Roma, 26 gen. (Adnkronos) - ''E' allarme gelo per verdure e ortaggi con il brusco abbassamento della temperatura previsto per i giorni della merla di fine gennaio, che la tradizione popolare considera i pi freddi dell’anno''. E' quanto afferma la Coldiretti in riferimento all'arrivo di un nucleo di aria gelida polare, proveniente dalla Groenlandia che porta freddo e neve su molte zone del Nord Italia, con i fiocchi anche a basse quote e nelle grandi citt.

''La discesa della colonnina di mercurio avviene dopo che i primi venti giorni di gennaio in Italia hanno fatto registrare una temperatura massima superiore di circa 3 gradi a quella media del periodo, secondo le analisi Coldiretti su dati Ucea. A rischio ci sono le coltivazioni invernali in campo come cavoli, verze, cicorie, carciofi, radicchio e broccoli. L’arrivo del maltempo preoccupa i territori colpiti dalle violente manifestazioni temporalesche che hanno provocato frane e alluvioni a partire dalla Provincia di Modena dove -sottolinea la Coldiretti- i vigneti di lambrusco doc e le pere Igp devono tornare all’asciutto per scongiurare l’asfissia delle radici e la morte delle piante e si sta lavorando per ripulire case, magazzini, macchinari e stalle dal fango''.

''L’andamento anomalo del mese di gennaio conferma i cambiamenti climatici in atto che si manifestano proprio -conclude la Coldiretti- con la pi elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense e un maggiore rischio per gelate tardive''.

(Red/Ct/Adnkronos)