Salute: Toscana, progetto per prevenzione disagio in Amiata Val d'Orcia
Salute: Toscana, progetto per prevenzione disagio in Amiata Val d'Orcia
La Societa' della Salute aderisce al progetto di Uncem e Regione

Siena, 26 gen. - (Adnkronos) - Anche nell'Amiata Val d'Orcia si attiveranno le attivit di prevenzione del disagio sociale, ed in particolar modo di prevenzione del suicidio, previste dal protocollo regionale "Montagna in Salute". L'intesa e' stata firmata nei giorni scorsi da Oreste Giurlani, presidente di Uncem Toscana, soggetto capofila del progetto, e dal presidente della Societa' della Salute Amiata Val d'Orcia Lorenzo Avanzati nonche' sindaco di Abbadia San Salvatore (Si). Erano presenti i sindaci dei comuni di San Quirico d'Orcia e Radicofani, i referenti del centro di ascolto regionale e i referenti scientifico-tecnici del progetto.

"E' un momento importante per la Cal d'Orcia - ha commentato Giurlani – perch con oggi sono quattro i territori della Toscana ad ad essere coinvolti dal progetto Montagna in Salute che ormai da anni ha consolidato la sua attivit in Casentino, Amiata grossetana e Colline Metallifere, e che a breve verr esteso ad altre due zone montane''.

''Il progetto - ha aggiunto Giurlani - ha come obiettivo la creazione di una rete territoriale, in stretto contatto con un gruppo di lavoro regionale, che sia in grado di intercettare e prendersi cura dei casi di disagio sociale con particolari fattori di rischio per il gesto suicidario. E in pi con l'ausilio di un numero verde regionale che potr essere utilizzato da chiunque, a livello locale, sentisse il bisogno di chiedere aiuto ed essere indirizzato al servizio territoriale pi indicato ed iniziare un percorso di assistenza. Un progetto unico per il suo genere, ringrazio il Presidente Avanzati per averne subito colto l'importanza per la comunit locale". (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)